newsletter maggio-giugno 2008


servizio di aggiornamento periodico che vi permetterà di essere informati relativamente alle attività dell'associazione parmaalimenta

Vertice FAO Sicurezza Alimentare

Si è concluso ieri il vertice FAO sulla sicurezza alimentare, nel corso del quale sono stati sollecitati uno sforzo congiunto delle nazioni ed un impegno politico continuo che possano fermare la grave crisi alimentare nel medio e nel lungo periodo. Uno dei punti principali su cui è stata posta l'attenzione è stata la necessità di sostenere in primo luogo i piccoli contadini aiutandoli a stimolare la produzione alimentare locale, fornendo imput tecnici e sviluppando nuovi investimenti agricoli.

maggiori dettagli

 

Aggiornamento attività realizzate maggio 2008

Nel corso del mese di maggio l'associazione ha portato avanti le attività di sensibilizzazione e a sostegno della generazione di reddito e della produzione agricola per lo sviluppo ed il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione burundese
maggiori dettagli

 

La base sociale di parmaalimenta si espande

L'Assemblea Generale dei soci di parmaalimenta ha accolto positivamente la proposta dell'Associazione Mwassi di diventare socia di parmaalimenta e ringrazia l'associazione per la decisione presa e per il supporto offerto
L'Associazione Mwassi si impegna a devolvere ai progetti di parmaalimenta in Africa i contributi sottoscritti con il 5 per mille raccolti per l'anno 2008. Vi invitiamo quindi a sostenere i progetti inserendo il Codice Fiscale dell'associazione Mwassi 02089780346 nell'apposita casella della dichiarazione dei redditi

maggiori dettagli

 

Bando Unione Europea

In data 16 maggio parmaalimenta ha partecipato al bando indetto dall'Unione Europea in favore della Sicurezza Alimentare in Burundi. Il progetto presentato, di appoggio alla sicurezza alimentare nelle Provincie di Kayanza e di Muramvya, prevede la valorizzazione della produzione agricola attraverso la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agroalimentari ed il rafforzamento dell'educazione nutrizionale della popolazione di questi comuni ed è stato elaborato dallo staff burundese in stretta collaborazione con l'equipe di Parma.